GMG 2016 Cracovia

Un’altra GMG è volata via troppo in fretta, quest’ esperienza, durata dodici giorni  che ci ha portati, insieme a tanti giovani, a Trento, Vienna, Cracovia, Auschwitz-Birkenau, Praga, e ad attraversare tanti paesi; abbiamo incontrato migliaia di giovani e di persone provenienti da tutto il mondo.  Abbiamo pregato, partecipato ad Eucaristie, cantato, ballato, fatto i change con tante persone ci siamo raccontati le nostre esperienze nelle tante ore di viaggio stretto amicizie nuove, rinforzandone altre abbiamo condiviso spazi, cibo, acqua per bere e rinfrescarci dal sole cocente, la pioggia troppo abbondante che ci ha inzuppato da capo a piedi, camminando per tante ore quasi senza sosta, la paura, di perdere qualcuno in mezzo a fiumi di gente le sgridate per le intemperanze, le canzoni il SILENZIO assordante nei campi di concentramento, lo Shema’ cantato alla fine di quel binario ad Auschwitz-Birkenau, il silenzio e le domande dei ragazzi dopo questa esperienza e tante tantissime altre cose.

Non finiremmo mai di raccontare quello che e’ stata questa Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia. La cura, l’amore  e le parole dei presbiteri che ci hanno accompagnato, il nostro don Ferruccio che a 86 anni, e’ stato il più’ giovane ed entusiasta di tutti, la compagnia e la profondità’ di don Roberto, la semplicità’, la freschezza e l’amore per Dio del nostro giovane diacono Antonio D’Urso, l’entusiasmo, la concretezza, l’amore enorme per Dio e per tutti noi del nostro don Salvatore. Quello che rimarrà’ impresso nei nostri cuori e nella nostra mente, saranno i volti dei nostri giovani, la loro freschezza nel ricercare questo incontro con Dio, le Eucaristie celebrate, le parole del Papa, le parole di Kiko e di padre Mario all’incontro vocazionale, l’accoglienza del popolo polacco la loro ospitalità, il caffè caldo fuori dalle case per riscaldarci, la generosità e la loro felicità nell’aver accolto questo evento, tutte le persone che abbiamo affidato a Dio in questo pellegrinaggio, le difficoltà’, le incomprensioni, l’ansia, le preoccupazioni, per la nostra poca Fede, ma poi  abbiamo visto come l’AMORE PAZIENTE E MISERICORDIOSO di DIO ci ha sempre preceduto e ogni giorno si è presentato a noi con una meraviglia nuova. DI QUANTI BENI CI HA COLMATO IL SIGNORE

Grazie a tutti voi ragazzi per la vitalità che ci avete trasmesso e per averci fatto sentire ancora una volta giovani come voi. Chiedo al Signore che vi aiuti a non perdere la Speranza e a non farvi rubare il futuro, che è nelle vostre mani. Amate la vita che è un dono di Dio, non smettete mai di sognare e volate sempre alto. Ricordate la vostra felicità sta nel vedere gli altri felici per colpa (merito) vostro.   Se Dio vorrà ci vedremo alla GMG di PANAMA.

 

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.